formazione / 4 personaggi che potresti incontrare ad un corso

  • Alvise
  • 0 Views
  • 0 Comment
  • No tags


Capita spesso che noi di Grafì partecipiamo a dei corsi di formazione per mantenerci sempre aggiornati sui servizi che offriamo.

E capita ancora più spesso che, una volta rientrati in ufficio per condividere con gli altri colleghi la propria esperienza, si sprechino gli anedotti sui vari personaggi che si possono incontrare fra i banchi.

Con questo articolo voglio presentarvi i casi più frequenti. Scommetto che vi siano capitati tutti anche a voi almeno una volta!

Il chiacchierone

Avresti potuto sederti ovunque nella sala, ma puoi avere la certezza che, se il chiacchierone è presente, ce l’hai seduto accanto e prova ad attaccare bottone con te proprio nei momenti più salienti del corso facendoti perdere i passaggi principali!

Altre volte il chiacchierone viaggia in coppia, in questo caso sarà sicuramente seduto dietro di te disturbandoti con un brusio continuo!

Il simpaticone

Il simpaticone c’è sempre! È quello che, dopo un breve momento di timidezza iniziale, partirà con un’escalation di battute di dubbio gusto sempre più frequenti finché non viene caricato sottobraccio da due buttafuori presenti appositamente per questo scopo!
C’è solo da sperare che i simpaticoni non siano due altrimenti metteranno in piedi qualche siparietto o una gara a chi fa la battuta più triste, per la disperazione del relatore!

Il “Ma come si accende il computer?!”

Non importa quanto sia spiegato chiaramente il target a cui è rivolto il corso, il livello di approfondimento e gli argomenti trattati, ci sarà sempre qualcuno ad un corso avanzato di programmazione che non è in grado di accendere un computer o ad un corso di animazioni 3D qualcuno che non ha mai aperto neanche Paint. Questo personaggio prenderà il monopolio delle domande che saranno ovviamente non pertinenti rendendo il corso poco utile per la maggior parte dei partecipanti.

Lo sperduto

Certo! Dipende da quanto è grande il centro congressi in cui viene svolto il corso, ma anche nel caso di una saletta minuscola sperduta nel deserto, ci sarà sempre quello (o quelli) che interrompe il corso in cerca del bar, del garage o della sala in cui si svolge un’altra conferenza, di solito dagli argomenti più disparati tipo, non so, proctologia aliena!

I corsi di Grafì Comunicazione

Ho cercato di buttarla sul simpatico, ma non è certo divertente spendere centinaia di euro per un corso e trovarsi nelle situazioni sopra descritte.

È per questo che noi di Grafì Comunicazione abbiamo scelto una strategia totalmente diversa per i nostri corsi di formazione: proponiamo esclusivamente corsi di formazione personalizzati e rivolti alla singola azienda.

Questo porta a diversi vantaggi:
– una maggiore libertà nella scelta del luogo, delle giornate e degli orari;
– una maggiore personalizzazione negli esempi trattati;
– una maggiore interattività dei partecipanti nell’individuare soluzioni da attuare per la propria azienda;
– un adeguamento della comunicazione al livello di conoscenza dei partecipanti;
– oltre ad eliminare la possibilità di trovare i personaggi descritti sopra, a meno che siate proprio voi o i vostri colleghi!

Se vuoi avere più informazioni sui nostri corsi di formazione puoi cliccare questo link.